Trekking a Genova: 3 escursioni partendo dal centro

Le alture di Genova sono ricchissime di sentieri pedonali che attraversano boschi e antiche mulattiere, regalando meravigliosi scorci sul mare e sulle colline circostanti.

La particolare conformazione del territorio permette di partire direttamente dal centro di Genova per avventurarsi alla scoperta di antichi acquedotti, ammirare i resti delle antiche fortificazioni cittadine ed esplorare le frazioni collinari del capoluogo.


I percorsi proposti sono mediamente facili, anche se alcuni tratti più ripidi potrebbero richiedere un pò di allenamento. Si ricorda inoltre di affrontare le escursioni indossando calzature adeguate e portando con sé una buona scorta di acqua.

Scopriamo i trekking più belli di Genova.


Scopri tutte le esperienze a Genova e dintorni.


Una passeggiata alla scoperta dell’Acquedotto Storico


L’acquedotto storico di Genova è un’imponente struttura di epoca romana che ai tempi veniva utilizzata per rifornire di acqua la città. La sua vicinanza al centro la rendono perfetta per essere percorsa in tutte le stagioni.


L’anello è di circa 10 km per un totale di 4 ore di cammino. Non presenta particolari difficoltà, se non alcune pendenze dovute alla conformazione del territorio.

Il percorso, di ovvio interesse storico, presenta aree di grande fascino naturalistico, in quanto attraversa boschi di querce e castagni, oltre che zone caratterizzate dalla tipica macchia mediterranea.


Si consiglia di partire da località Cavassolo, in alta Val Bisagno. Partendo dall’Hotel Astoria, è raggiungibile in circa 30 minuti con gli autobus 715 o 725.



Escursione ai Forti di Genova: Forte Diamante
Escursione ai Forti di Genova: Forte Diamante - Fonte WikiCommons

Trekking sui Forti di Genova


L’anello dei Forti di Genova è una delle escursioni più popolari della città. Edificati tra il XVIII e il XIX secolo a difesa della città, oggi degli antichi forti rimangono solamente alcune rovine. Scopri la storia delle mura e del belvedere.


Anche questo itinerario è di circa 10 km per 4 ore di cammino, con un dislivello più marcato di circa 460 m. La difficoltà è media, si consiglia vivamente di indossare scarpe e abbigliamento adeguati e portare con sé sufficiente acqua e cibo. Il percorso si snoda per la maggior parte su sentiero aperto, per cui facilmente esposto a sole, vento e pioggia. Controlla il meteo prima di incamminarti.


Il percorso porta alla scoperta di Forte Sperone, Forte Puin, Forte Fratello Minore, dei quali sono rimaste solamente alcune rovine, e Forte Diamante, il meglio conservato.


Si consiglia di partire dall’Osservatorio Astronomico del Righi, raggiungibile in autobus partendo dall'Hotel Astoria, oppure con la Funicolare Zecca-Righi, con partenza da Largo Zecca (raggiungibile in circa 10 minuti di autobus dall’Hotel Astoria).

In alternativa è possibile imboccare il sentiero da Trensasco, raggiungibile con lo storico Trenino di Casella, con partenza da Piazza Manin (raggiungibile in 10-15 minuti di autobus dall’Hotel Astoria), oppure in autobus.


Escursione tra le “creuze” di Sant’Ilario


Un percorso più semplice e facilmente modulabile a seconda della propria preparazione fisica è quello che si snoda nella frazione di Sant’Ilario. Le “creuze” sono le antiche strade mattonate cittadine, costruite in epoche passate per collegare il mare con le frazioni collinari.


In questa zona è possibile esplorare liberamente le vie pedonali che si snodano in maniera labirintica tra le tipiche case genovesi e le fasce coltivate a uliveti: da un lato la vista sconfinata sul mare, dall’altro i monti. I più allenati potranno inoltre imboccare il sentiero che conduce fino alla vetta del Monte Giugo.


È possibile raggiungere la frazione di Sant'Ilario in autobus in circa 45 minuti partendo dall’Hotel Astoria.